Crea sito

NODO PIANO

Sinonimo: nodo diritto

Il nodo piano è uno dei più comuni e semplici nodi di giunzione.

È usato generalmente per unire due corde dello stesso materiale e spessore.

Il nodo piano è formato da due nodi semplici  opposti tra loro per direzione

E' comunemente usato come nodo di chiusura delle legature.

 

 

NODO PARLATO SEMPLICE

Il vantaggio principale del nodo parlato semplice è che, con un pò di pratica, può essere eseguito su un palo con una sola mano; per questo motivo è particolarmente adatto per i marinai che, per esempio, possono avere la necessità di legare una lancia o una scialuppa una bitta con una mano, mentre con l'altra si tengono attaccati alla battagliola. Pur essendo consigliato come nodo da ormeggio il parlato semplice non è un nodo perfettamente sicuro se sottoposto a sollecitazioni irregolari da diverse direzioni garantisce certamente un fissaggio provvisorio, ma deve essere sostituito appena possibile da un nodo più resistente. Per sicurezza, il nodo parlato semplice può essere completato con un nodo di arresto oppure con uno o due mezzi colli attorno al dormiente

 

NODO  SAVOIA  O  A  OTTO

E' il più importante nodo di arresto, sicuro perchè non indebolisce il cavo, non si stringe eccessivamente e si scioglie con facilità. Per eseguire il nodo Savoia fare un asola tenendola con la mano sinistra, ruotare in senso orario, per due giri, la testa dell'asola con la mano destra, passare il corrente nell'asola e stringere tirando il corrente.

 

GASSA  A  SERRAGLIO

Serve per fissare una cima ad un'asta. 

Si compone di una volta con mezzo parlato in cui la cima fa uno o più giri intorno alla volta.

Se oltre al nodo d'anguilla, un po più lontano, si fa un mezzo parlato si può alare, rimorchiare o issare tavole, pennole, ecc.

 

GASSA   D'AMANTE

Questo tipo di nodo può essere eseguito su qualsiasi tipo di corda e, benché sia conosciuta anche come "il nodo che non slitta mai", può presentare qualche problema con le cime elastiche in caso di cicli di carico e scarico a bassa tensione. Pregio principale di questo nodo è di non essere scorsoio, ma allo stesso tempo non si stringe mai troppo, e nonostante sia generalmente molto sicuro, può essere sciolta facilmente, anche quando la corda è bagnata.

 

NODO DI BOTTE

E' una derivazione dal nodo semplice. E' un nodo da imbraco per oggetti dalla forma cilindrica ed offre la possibilità di equilibrare il carico senza la necessità di doverlo sciogliere e rifare. 
Lasciando una buona lunghezza al corrente, si esegue un nodo semplice senza stringerlo, si allargano le volte della cima al punto intreccio fra corrente e dormiente, si inserisce l'oggetto dalla forma cilindrica all'interno con l'asola che passa sotto la parte inferiore dell'oggetto, si mettono in tensione dormiente e corrente verso l'alto. 

 

NODO  DI  ANCOROTTO

Questo rappresenta il nodo di avvolgimento più sicuro ed è quello più usato.
Nella nautica viene utilizzato per l'ormeggio in banchina oppure per legare l'occhiello dell'ancora.
Normalmente si esegue su cime di piccolo diametro.
Esecuzione : 
- con il corrente si avvolge l'anello tre volte dal basso verso l'alto.
- il corrente passa dietro il dormiente passando attraverso le spire che avvolgono l'anello.

 

 

NODO  DI  BOZZA

Il Nodo di Bozza o doppio parlato è il nodo più adatto per assicurare un cavo sottile ad un cavo in tensione di grosso diametro. Questo nodo è usato sia nella nautica che nell'alpinismo, questo per la sua particolarità, infatti il nodo scorre sul cavo più grosso quando quello più piccolo è a novanta gradi, mentre si assucca applicandovi una leggera trazione laterale. 
Esecuzione:

Si formino due volte morte avvolgendo il cavo più sottile al cavo più grosso, dall'alto verso il basso. Sempre con il corrente del cavo più sottile si forma un'altra volta morta sopra le due formate precedentemente e facendo passare il corrente sopra il dormiente, quindi si infila il corrente nella stessa direzione di provenienza del dormiente. Tenendo il corrente fermo e tirando il dormiente verso il basso il nodo si assucca.  Come in altri nodi, anche in questo è possibile effettuare il "ganciamento", ottenendo in tal modo il Nodo di Bozza Ganciato. Il ganciamento si esegue per poter sciogliere il nodo con maggio facilità e lo si forma eseguendo un doppino sul corrente